Ricerca Corrente 2019-2021

Responsabile scientifico: Lorena Martini

Referente AGENAS: carzaniga@agenas.it; cardinali@agenas.it

Abstract

Nel corso delle attività di ricerca volte alla realizzazione del Programma partecipato nazionale per il miglioramento continuo dell’umanizzazione e della sicurezza, link 16 (LINK) sono emersi una serie di bisogni di conoscenza legati alla possibile implementazione a regime del Programma che sono stati esplorati nell’ambito del presente progetto di Ricerca Corrente.


Le attività sono state finalizzate a validare statisticamente e aggiornare gli strumenti di valutazione partecipata dell’umanizzazione e sicurezza e ad estenderne l’applicazione ad altri ambiti assistenziali attraverso il metodo di lavoro consolidato negli anni dall’AGENAS nell’ambito dei precedenti progetti, basato sulla condivisione con la rete dei referenti regionali per l’umanizzazione e i diversi portatori di interesse.


Il progetto ha prodotto i seguenti risultati:

  • Validazione statistica della Checklist per la valutazione partecipata dell’umanizzazione nelle strutture di ricovero per acuti e identificazione di un core di 67 item (su 273 item originali) di cui comporre una versione ridotta della checklist.
  • Aggiornamento del modulo integrativo per la valutazione partecipata della sicurezza del paziente alla luce delle novità introdotte a livello normativo, del Piano nazionale di contrasto dell’Antimicrobico-resistenza 2017-2020 e di alcuni elementi relativi al rischio infettivo, evidenziatisi come particolarmente rilevanti anche nel corso della pandemia da SARS-CoV-2.
  • Definizione di un’ipotesi di sistema di monitoraggio nazionale dei piani di miglioramento del grado di umanizzazione e sicurezza.
  • Studio dell’applicazione dei metodi e strumenti per il miglioramento partecipato dell’umanizzazione e sicurezza nelle RSA per anziani.

Con riferimento a quest’ultimo risultato raggiunto, è stata alla messa a punto una Checklist per la valutazione partecipata del grado di umanizzazione e sicurezza nella RSA per anziani nel corso della pandemia da SARS – CoV-2, basata su un numero limitato di item relativi alle tematiche ritenute particolarmente rilevanti in relazione al contesto pandemico e corredata di una scheda per la raccolta di eventuali “buone pratiche”, intese come iniziative realizzate per assicurare le esigenze relazionali, di socialità e sicurezza degli ospiti delle RSA nel periodo della pandemia.

I metodi e gli strumenti definiti in collaborazione con i referenti regionali per l’umanizzazione sono stati oggetto di una prima applicazione pilota in 6 RSA per anziani della PA di Trento e della Regione Piemonte (luglio 2021) e successivamente sono stati sperimentati a livello nazionale in 16 RSA di 6 Regioni/PA Italiane (dicembre 2021). Sulla base dei risultati della sperimentazione nazionale è stato predisposto un documento con indicazioni operative per l’utilizzo dei metodi e strumenti del miglioramento partecipato dell’umanizzazione e della sicurezza nell’ambito delle RSA per anziani.


Stato della ricerca: concluso

Per approfondimenti:
Report finale del progetto link 16 (PDF)

 

Visite: 29912

Torna su