Stato del progetto: concluso

logo fhpeu

 

jadelogo.png

Durata: 2020-2023
Ruolo di AGENAS: Partner
Ente coordinatore: Asociación Instituto de Investigación en
Servicios de Salud – Kronikgune (KG)
Sito web del progetto: https://jadecare.eu/

Panoramica:

JADECARE (Joint Action on the implementation of Digitally enabled integrated Person centred care) è stata un’Azione Congiunta che ha mirato a sostenere la transizione dei sistemi sanitari verso l’offerta di cure integrate, che mettano al centro la persona e si avvalgano delle opportunità offerte dalle tecnologie digitali. Coordinata dall’ente spagnolo Kronikgune, ha coinvolto soggetti provenienti da 17 Stati membri dell’UE, fra cui AGENAS.

L’invecchiamento della popolazione e il crescente carico di malattie croniche e multimorbilità stanno incrementando significativamente la domanda di cure più efficienti e di più ampio respiro, offerte in maniera più mirata al conseguimento dei risultati e personalizzate secondo le esigenze dei pazienti. Allo stato attuale, molti modelli europei si focalizzano principalmente su interventi a breve e medio termine indirizzati su singole malattie, senza integrare la programmazione delle cure e spesso trascurando la natura interconnessa delle malattie croniche. Ne derivano approcci alle cure frammentati, che dovrebbero essere reindirizzati verso logiche più integrate che mettano al centro i pazienti, secondo modalità che coordinino i vari servizi tenendo conto dei bisogni del paziente, e che consentano a quest’ultimo di essere partecipe e assumere decisioni informate.

In questo quadro, l’uso di strumenti e servizi digitali innovativi si è dimostrato utile in termini di miglioramento della qualità delle cure integrate, riduzione dei costi e supporto a modelli innovativi: andrebbero pertanto integrati all’interno dei sistemi sanitari e sociali. La sfida riguarda il “come”: come definire, erogare, trasferire e valutare le cure integrate.

JADECARE ha inteso contribuire allo sviluppo di sistemi sanitari più innovativi, efficienti e sostenibili, fornendo expertise e condivisione di buone pratiche che aiuteranno gli Stati membri dell’UE ad attuare riforme. In particolare, ha favorito il trasferimento di alcune buone pratiche già individuate, focalizzandosi sulle attività necessarie a preparare i “next adopters” (23, provenienti da 15 paesi europei) ad accoglierle, tenendo conto della situazione di partenza dei territori, delle loro strategie e del loro impegno in termini di risorse. JADECARE, inoltre, intende creare una “learning community” per lo sviluppo e lo scambio di conoscenze, prevedendo - fra le varie attività - forme di gemellaggio e seminari dedicati.

 

Ruolo di AGENAS

AGENAS, su indicazione del Ministero della Salute, è stata la Competent Authority che ha rappresentato l’Italia nell’Azione Congiunta. È stata Co-leader del Work Package (WP) n. 4, incentrato sulle attività di integrazione nelle politiche nazionali e la sostenibilità, ed è stata referente per molteplici attività, anche afferenti ad altri pacchetti di lavoro. Fra le varie, la realizzazione di un manuale sull’apprendimento dalle buone pratiche (“Handbook on learning from good practices”).

 

Il WP n. 4 si è focalizzato sulla condivisione dei principali risultati dell’Azione Congiunta e sulla contaminazione incrociata, e ha contribuito alla sostenibilità del progetto a livello nazionale o locale o regionale. Il Pacchetto ha definito un piano per l’uso futuro dei risultati e dei prodotti da integrare nelle policy: a tal fine, ha identificato i principi generali e le caratteristiche necessari per un’attuazione di successo delle buone pratiche. Il pacchetto ha supportato lo scambio di conoscenze ed esperienze relativamente all’attuazione delle buone pratiche da parte dei next adopter e ha formulato raccomandazioni e linee guida per l’accoglimento delle buone pratiche, facendo leva sulle nuove conoscenze derivanti dai risultati dell’implementazione. Inoltre, le attività del Pacchetto hanno incluso il supporto ai next adopter nell’assicurare la sostenibilità delle buone pratiche, con appositi piani d’azione e la presentazione di un possibile utilizzo dei risultati di JADECARE per l’ulteriore rafforzamento della capacità delle autorità nazionali e regionali di organizzare ed erogare cure integrate incentrate sulla persona.

Gli altri WP che hanno visto l’AGENAS coinvolta come referente su specifiche attività sono il n. 5, il n. 6, il n. 7 e il n. 8: tutti incentrati sulle buone pratiche di cui è stata facilitata l’implementazione in altre aree geografiche. In particolare, AGENAS ha supportato l’implementazione da parte dei 5 next adopters italiani.

 

Leaflet progetto JADECARE PDF Logo (PDF)

 

Visite: 6131

Torna su